Docente suicida. L’USP di Cagliari puntualizza: non era soggetta a trasferimento, motivo della morte cause personali

di redazione
ipsef

Ieri abbiamo pubblicato la notizia della morte per suicidio di una docente della provincia di Cagliari per motivi professionali, come era stato scritto da una rivista on line, di cui abbiamo pubblicato il link.

Ieri abbiamo pubblicato la notizia della morte per suicidio di una docente della provincia di Cagliari per motivi professionali, come era stato scritto da una rivista on line, di cui abbiamo pubblicato il link.

Oggi abbiamo ricevuto dall'USP di Cagliari informazioni in merito alla docente suicida, che escludono che il suicidio possa essere stato causato dalla paura di un trasferimento.

La professoressa insegnava nella scuola secondaria di I grado di un istituto comprensivo della provincia, era docente  a tempo indeterminato, titolare nella scuola e non era interessata da potenziali trasferimenti in quanto, nell’Istituto Scolastico di appartenenza, non risultano soprannumerari.

Risulta pertanto – scrive l'Ufficio Scolastico – che il tragico evento sia dipeso da motivi non legati alla funzione docente ma di natura squisitamente personale".

Una docente si uccide: depressa per la paura di doversi trasferire

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione