Docente sospesa, Gilda degli Insegnanti: nessuna norma violata

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Gilda Napoli – La Gilda degli Insegnanti di Napoli esprime profonda indignazione e sconcerto per l’ingiusta sanzione disciplinare irrogata alla professoressa Dell’Aria di Palermo.

Esaminando i fatti, ascoltando interviste, leggendo dichiarazioni sui giornali, guardando il video prodotto dagli studenti ancora non si comprende quale colpa o mancanza ai propri doveri abbia commesso la docente.
La si accusa di omessa vigilanza sul video prodotto dagli studenti. In altre parole la si accusa di non aver censurato il video, di non aver censurato il pensiero critico degli studenti.

Cosa avrebbe dovuto fare, tagliare le foto e sostituirle con altre? Cambiare il testo proposto dai ragazzi? E perchè? Se l’avesse fatto avrebbe violato l’art. 21 della nostra Costituzione, in quel caso sì che bisognava prendere provvedimenti.

E quale sarebbe la norma contrattuale violata? Quali sarebbero gli obblighi del dipendente violati? Sinceramente non riusciamo a comprenderlo.
Noi possiamo solo affermare che la collega ha operato correttamente nel rispetto della libertà d’insegnamento e di pensiero.

Chiediamo pertanto al Ministro Bussetti d’intervenire presso l’Ufficio scolastico di Palermo affinchè l’ingiusta sospensione venga annullata.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione