Docente di sostegno dà tranquillante ad un alunno con disabilità: bimbo in ospedale, lei sospesa. Indaga la polizia

WhatsApp
Telegram

Episodio tutto da chiarire all’interno di una scuola siciliana. Così come segnala Palermo Today, una docente di sostegno avrebbe portato in bagno un alunno con disabilità e lo avrebbe costretto a prendere un farmaco, probabilmente un tranquillante. 

L’intervento tempestivo delle forze dell’ordine e dei sanitari del 118 ha permesso di soccorrere il bambino, ritrovato in stato di semi-incoscienza e successivamente ricoverato nel reparto di neuropsichiatria.

La scuola aveva ricevuto segnalazioni scritte riguardo gli atteggiamenti sospetti della docente. La dirigente scolastica, ascoltata dagli investigatori, ha spiegato di aver attivato tutte le procedure previste dai protocolli, inviando anche una relazione all’Ufficio scolastico regionale.

La docente, assunta di ruolo da poco, aveva ottenuto trasferimenti in diverse scuole senza mai concludere un anno scolastico. L’insegnante è stata temporaneamente sospesa in attesa di ulteriori chiarimenti.

Gli investigatori della squadra mobile hanno avviato le indagini per chiarire l’episodio in attesa che la Procura decida se adottare dei provvedimenti o meno nei suoi confronti dell’insegnante. “Stiamo seguendo con attenzione la vicenda – spiega il direttore generale dell’Usr, Giuseppe Pierro – e, dopo le indagini della polizia, valuteremo se estendere il procedimento nei suoi confronti”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri