Docente riceve in classe un genitore, il dirigente la “rimprovera verbalmente”: può essere considerata una “sanzione disciplinare”? Docente risarcita e Ministero condannato a spese legali

WhatsApp
Telegram

Il Tribunale di Barcellona P.G., con la sentenza n. 1124/2022, si pronuncia su un ricorso presentato da una docente del messinese, assistita in giudizio dall’avv. Santina Franco, che contestava l’illegittimità di una sanzione disciplinare, un rimprovero verbale, che le era stata comminata con provvedimento del dirigente scolastico dell’istituto in cui prestava servizio.

La sanzione disciplinare era stata irrogata alla docente in quanto le veniva contestato di aver ricevuto il genitore di uno studente durante le ore di lezione per discutere della situazione didattica e disciplinare del figlio. La difesa della docente ha sostenuto che la sanzione era illegittima sia dal punto di vista formale che sostanziale. Sostenevano che tale sanzione non rientrava tra quelle tipiche previste per i docenti e che era stata adottata senza previa contestazione e ben oltre i termini previsti dalla legge.

Il Tribunale di Barcellona P.G., accogliendo le argomentazioni difensive dell’Avvocato, ha confermato che, secondo la formulazione vigente del comma 3 dell’art. 492 del d.lgs. n. 297/1994, per il personale docente, il primo grado di sanzione disciplinare è costituito dall’avvertimento scritto, che consiste nel richiamo all’osservanza dei propri doveri. Pertanto, ha statuito l’illegittimità della sanzione disciplinare del “rimprovero verbale” impugnata, annullandola.

Inoltre, considerando gli esiti dell’attività istruttoria svolta, il Tribunale ha riconosciuto il diritto della docente a ricevere un risarcimento del danno subito a causa dell’evento disciplinare considerato ingiusto dalla stessa. Inoltre, il Ministero dell’Istruzione è stato condannato a pagare le spese legali sostenute dalla docente nel corso della causa.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri