Docente picchiato in aula: aveva messo una nota ad una studentessa

WhatsApp
Telegram

Ancora violenza a scuola: stavolta si tratterebbe di una spedizione punitiva dopo una nota a una studentessa. Un docente di diritto ed economia di una scuola di Bari ha denunciato di essere stato aggredito in aula da due persone che avrebbero fatto irruzione e schiaffeggiato per punirlo.

In base a quanto riporta il Corriere del Mezzogiorno, il fatto sarebbe avvenuto il 23 settembre scorso.

L’insegnante,  aveva ripreso la studentessa che dopo essere arrivata in ritardo disturbava la lezione con il suo comportamento. Quando l’insegnante le ha messo la nota, la studentessa avrebbe promesso vendetta e alla terza ora, sarebbe avvenuta l’aggressione.

In base alle prime ricostruzioni, sarebbero stati i familiari della minorenne a compiere il gesto di violenza nei confronti del docente con 16 anni alle spalle di insegnamento, che descrive gli aggressori come energumeni entrati a scuola: sono loro ad averlo colpito e poi procurato un occhio nero.

La preside afferma a La Repubblica:  “C’è un’indagine in corso. Le ragazze della classe dove il docente insegna hanno un’altra versione e le loro mamme, già una decine, si sono riunite per sporgere denuncia. Il docente inoltre è in assegnazione provvisoria. Lui in realtà è docente di ruolo in Lombardia, e ha chiesto un trasferimento provvisorio al Sud. Non so il motivo per cui volesse cambiare sede dove insegnare”.

E ancora: “Hanno strattonato il personale del piano terra e sono andati nella classe dove il professore teneva la lezione.  La nota c’è stata, ma la ragazza in realtà una volta entrata in classe lamentava situazioni di altro carattere, non di natura didattica, e poi ha preso una nota. Il docente ora si è messo in malattia”. 

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana