Docente picchia studente: “Siamo educatori, se si perde la pazienza, magari si va in bagno a lavarsi la faccia e poi si torna in classe”. Le parole della sindacalista

WhatsApp
Telegram

A Il Tirreno, sulla vicenda del docente che ha colpito con un pugno lo studente, interviene Maria Giuseppe Canuso, sindacalista della Cisl Scuola.

“Siamo insegnanti ed educatori. La scuola non è questa. E anche i docenti sono diversi da quello che si vede nel video. Se si perde la pazienza bisogna rendersene conto, trattenersi, magari andare in bagno a lavarsi la faccia e tornare in classe. Occorre educare, prima di istruire”.

Poi svela: “Una maestra di una scuola primaria della città ha colpito con uno schiaffo un alunno. Ho seguito il caso da vicino tramite i genitori. E devo dire che è stata un’altra brutta vicenda, anche dal punto di vista di quanto fatto dalla dirigente scolastica che, al di là di alcune riunioni con la famiglia, non ha fatto altro. Mentre la docente si è messa in malattia, pur ammettendo il fatto”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur