Docente nel vincolo quinquennale: non può chiedere trasferimento su materia

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Il docente di sostegno nel vincolo quinquennale può partecipare alla mobilità solo per posti sul sostegno, Quando potrà chiedere movimento su materia

Una lettrice ci scrive:

“Sono una docente di sostegno nella scuola Secondaria di I grado. Sono entrata di ruolo nell’agosto 2015 posso fare domanda di passaggio sulla materia proprio nella scuola dove insegno? Oppure c’è l’obbligo quinquennale visto che sto sul sostegno?”

Il docente titolare sul sostegno è obbligato a rimanere per un quinquennio su questa tipologia di posto senza poter chiedere trasferimento o passaggio su materia.

Vincolo quinquennale e decorrenza

Il vincolo quinquennale è previsto nell’art.23 comma 7 del CCNI sulla mobilità dove si stabilisce quanto segue: “Il trasferimento ai posti di tipo speciale, ad indirizzo didattico differenziato e di sostegno comporta la permanenza per almeno un quinquennio a far data dalla decorrenza del trasferimento su tali tipologie di posti [….]”

Chiaramente questa disposizione si applica anche ai docenti immessi in ruolo sul sostegno, con decorrenza dall’anno scolastico di immissione in ruolo

Computo del quinquennio

Come chiarisce l’art.23 comma 8 del CCNI, “Ai fini del computo del quinquennio (che include l’eventuale anno di decorrenza giuridica derivante dalla applicazione del  decreto legge n. 255, del 3 luglio 2001, convertito in legge n. 333 del 20 agosto 2001, art. 1, comma 4-bis), è calcolato l’anno scolastico in corso”

Conclusioni

La nostra lettrice, quindi, immessa in ruolo sul sostegno nell’anno scolastico 2015/16, è ancora nel quinquennio e non potrà partecipare, per il prossimo anno scolastico, alla mobilità per materia, ma soltanto per posti sul sostegno.

Il trasferimento  su materia potrà chiederlo il prossimo anno 2019/20, che sarà per lei il quinto e, quindi, l’ultimo all’interno del vincolo quinquennale, per il 2020/21

Tutto sulla Mobilità 2019

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
ads ads