Docente nel terzo anno FIT: non potrà partecipare alla mobilità 2019/20

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Il docente nel terzo anno FIT non potrà partecipare alla mobilità per il prossimo anno scolastico. Non è ancora in ruolo , ma risulta in servizio come supplente annuale

Una lettrice ci scrive:

“Vorrei sapere se un docente del terzo  anno FIT, che avrà esito del superamento dell’anno di prova il 31 agosto,  potrà  chiedere il trasferimento o l’assegnazione provvisoria, magari con riserva. Oppure si è davvero esclusi dalla possibilità di mobilità  per il prossimo anno scolastico?”

Il docente nel  terzo anno FIT risulta in anno di prova e in servizio come supplente annuale, quindi giuridicamente non risulta ancora immesso in ruolo

Docente nel terzo anno FIT: come acquisisce titolarità su scuola

Come stabilito nell’art.6 comma 9 del CCNI sulla mobilità,  il docente nel terzo anno FIT nel corrente anno scolastico, in seguito all’esito positivo dell’anno di prova e formazione che sta svolgendo quest’anno, acquisirà titolarità nella scuola di servizio, nel 2019/20, a decorrere dal 1 settembre 2019.

In caso di contrazione di posti nella scuola di servizio, il docente in questione assumerà  la titolarità su scuola  su un posto tra quelli rimasti disponibili, all’interno della provincia di riferimento, al termine delle operazioni di mobilità e comunque prima delle immissioni in ruolo.

Il docente nel terzo anno FIT può chiedere trasferimento?

Il docente nel terzo anno FIT non risulta ancora immesso in ruolo, perciò non potrà partecipare alla mobilità per il prossimo anno scolastico. Il docente, infatti, risulta essere in servizio con contratto a tempo determinato come supplente annuale e non ha, quindi, i requisiti per chiedere trasferimento.

Nell’art.2 comma 1 del CCNI, infatti, si chiarisce esplicitamente che le disposizioni relative ai trasferimenti e ai passaggi contenute nel contratto si applicano esclusivamente ai docenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato

Il docente nel terzo anno FIT potrà partecipare alla mobilità annuale?

Per le stesse motivazioni valide per il trasferimento,  il docente nel terzo anno FIT, in base alle regole valide fino al corrente anno scolastico e ipotizzando una loro conferma, non potrà partecipare neanche alla mobilità annuale in quanto non risulterà ancora immesso in ruolo alla data di presentazione della domanda.

Non potrà chiedere utilizzazione in quanto, come docente con contratto a tempo determinato, non potrà ancora valutare il possesso dei requisiti richiesti per presentare domanda.

Non potrà chiedere assegnazione provvisoria in quanto non è consentito presentare domanda per lo stesso anno scolastico di decorrenza dell’immissione in ruolo, ipotizzando la conferma di quanto disposto nell’art.6 comma 4 del CCNI sulla mobilità annuale 2018/19, dove si stabilisce che “[….] Non sono consentite le assegnazioni provvisorie nei confronti di personale scolastico assunto a tempo indeterminato con decorrenza giuridica coincidente all’inizio dell’anno scolastico 2018/19”. Chiaramente se questo sarà confermato anche per il prossimo anno il riferimento non sarà il 2018/19, ma il 2019/20.

Tutto sulla Mobilità 2019

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads