Docente licenziata per aver fatto vedere il David: “La scultura non ha a nulla a che vedere con la pornografia”

WhatsApp
Telegram

Hope Carrasquilla, la docente americana che è stata licenziata per aver mostrato in classe le immagini del David, ritenuto pornografico da un genitore, si trova a Firenze con la sua famiglia.

Oggi ha visitato la Galleria dell’Accademia, accompagnata dal direttore del museo, Cecilie Hollberg, che l’ha invitata dopo aver avuto contatti telefonici ed email con la docente.

Durante la visita, la professoressa ha finalmente potuto ammirare il celebre capolavoro di Michelangelo, che tanto scandalo ha suscitato nella sua scuola.

Hollberg ha sottolineato che il David non ha nulla a che vedere con la pornografia e che ogni anno milioni di visitatori, tra cui molti americani, vengono appositamente a Firenze per ammirarlo.

Carrasquilla si è detta entusiasta dell’esperienza e ha espresso ammirazione per la perfezione della scultura e per la bellezza dell’intera Galleria, costruita appositamente per ospitare il David: “Sono veramente impressionata dalla scultura del David – racconta – ma la cosa che mi colpisce di più, che non sapevo, è che l’intera Galleria è stata costruita per lui. È bellissimo perché sembra di entrare in una chiesa fatta per contenere la purezza di questa figura di cui cogli anche tutta la sua umanità che è l’aspetto che amo più. Ho sempre detto ai miei ragazzi “guardate come è stata realizzata la pelle”. Non c’è niente di sbagliato nel corpo umano. Michelangelo non ha fatto niente di sbagliato, non poteva altro che scolpirlo in questo modo, non poteva essere altrimenti che così. È meraviglioso e sono veramente felice di essere qui.”

WhatsApp
Telegram

Concorsi PNRR: prove scritte: 11-12 marzo infanzia e primaria, 13-19 marzo secondaria. Preparati al rush finale con EUROSOFIA