Docente inidonea licenziata perché rifiuta impiego ATA. Tribunale le dà ragione

Di
WhatsApp
Telegram

Succede a Udine. Una docente "idonea ad altri compiti" che sarebbe dovuta passare nei ruolo amministrativi viene reintegrata al lavoro dopo il licenziamento da parte del Ministero.

Succede a Udine. Una docente "idonea ad altri compiti" che sarebbe dovuta passare nei ruolo amministrativi viene reintegrata al lavoro dopo il licenziamento da parte del Ministero.

Il licenziamento era stato motivato per motivi disciplinari, perché si era rifiutata. Nella sentenza, il Giudice ha definito la decisione del Ministero come "illegittima" ed ha intimato all’amministrazione il suo immediato reintegro.

L’amministrazione, inoltre, è stata condannata a pagare tutti gli stipendi arretrati più 3.500 euro di spese legali.

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?