Docente indagato per molestie: avances alle studentesse. Rusconi (ANP): necessario codice deontologico

Stampa

Il presidente dell’ANP- Lazio, Mario Rusconi, ha commentato l’indagine che vede coinvolto un docente del liceo “Tasso” di Roma per aver molestato tre studentesse, che hanno sporto denuncia.

Rusconi, come riferisce l’Ansa, ha colto l’occasione per lanciare un proposta, ossia l’istituzione di un codice deontologico per tutti gli adulti che si lavorano o si relazionano con le scuole come presidi, docenti, impiegati e genitori.

Queste le Sue parole:

“Al di là dei fatti contingenti è sempre indispensabile che nel rapporto tra docente e studente non venga mai a mancare il reciproco rispetto e non si dia spazio a comunicazioni di tipo personalistico, come purtroppo spesso avviene sui social.”

Ritornando alle molestie del docente, questi avrebbe spedito degli SMS e chiamato continuamente, come riferisce repubblica.it, le succitate tre alunne.

Il contenuto di telefonate e messaggi sarebbe stato sempre il medesimo: avances, complimenti, giudizi sul modo di vestirsi.

Le studentesse hanno vissuto una situazione di estremo imbarazzo, con il docente intento a spiegare le lezioni la mattina a scuola e a inviare messaggi nel corso del pomeriggio.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!