Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Docente immesso in ruolo nell’a.s. 2018/19: la sede assegnata è quella definitiva

Stampa

L’immissione in ruolo è su sede definitiva dall’a.s. 2016/17. Il docente è titolare nella scuola assegnata

Una lettrice ci scrive:

Vorrei chiedere un trasferimento in una scuola dove so che l’anno scorso è subentrato un nuovo insegnante che immagino farà l’anno di prova.
Quando feci io l’anno di prova nell’anno scolastico successivo fui  trasferita perché venne un collega che aveva un punteggio più alto del mio.
È ancora così? Potrei quindi avere una chance per la scuola che desidero?”

La scuola di immissione in ruolo,  per i docenti interessati, è cambiata nel corso degli anni scolastici e da sede provvisoria e diventata sede definitiva

Sede provvisoria e sede definitiva nell’immissione in ruolo

La sede di immissione in ruolo è diventata definitiva nell’anno scolastico 2016/17 e questo ha determinato una maggiore stabilità dei docenti che risultano titolari nella scuola a decorrere dallo stesso anno scolastico di nomina in ruolo

Negli anni scolastici precedenti era differente.

Fino al 2015/16, infatti, i docenti sono stati immessi in ruolo su sede provvisoria e la scuola assegnata non era, quindi, la sede di titolarità. Per ottenere una sede definitiva, quindi una scuola di titolarità, dovevano presentare domanda di trasferimento per il successivo anno scolastico

Conclusioni

La nostra lettrice è stata immessa in ruolo, molto probabilmente in un anno scolastico entro il 2015/16, quando le nomine in ruolo erano su sede provvisoria e la scuola assegnata dove ha svolto l’anno di prova non era la sede di titolarità.

In questo modo la docente ha dovuto partecipare alla mobilità l’anno successivo per chiedere, con la domanda di trasferimento, l’assegnazione della scuola di titolarità.

Non aveva alcuna priorità per la conferma come scuola di titolarità della sede ottenuta come provvisoria nell’immissione in ruolo, tanto è vero che tale scuola è stata assegnata con il trasferimento ad un altro docente con punteggio maggiore.

Il docente che è stato immesso in ruolo l’anno scorso nella scuola che interessa la nostra lettrice, è su sede definitiva quindi per lui la scuola è la sede di titolarità. Per  modificare la scuola di titolarità bisogna partecipare alla mobilità con esito positivo.

Non ha alcuna influenza il maggior punteggio della nostra lettrice che, quindi, potrebbe ottenere il trasferimento nella scuola soltanto in presenza di una cattedra vacante nell’organico, cioè di una cattedra non occupata da un docente titolare

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia