Un docente francese rischia 5 anni di prigione per aver parlato in classe di terrorismo

Stampa

Un professore del liceo Victor-Hugo di Potiers, in Francia, è stato sospeso per quattro mesi e rischia un'ammenda di 75mila euro e fino a 5 anni di prigione con l'accusa di apologia di terrorismo, per aver affrontato in classe l'argomento del giorno: l'attacco terroristico del 7 gennaio scorso alla rivista di satira Charlie Hebdo.Ce lo racconta Vita.it.

Un professore del liceo Victor-Hugo di Potiers, in Francia, è stato sospeso per quattro mesi e rischia un'ammenda di 75mila euro e fino a 5 anni di prigione con l'accusa di apologia di terrorismo, per aver affrontato in classe l'argomento del giorno: l'attacco terroristico del 7 gennaio scorso alla rivista di satira Charlie Hebdo.Ce lo racconta Vita.it.

La stampa locale lo ha descritto come un militante di estrema sinistra: "Sono arrivato a scuola alle 8 del mattino e mi hanno fatto firmare il provvedimento di sospensione" "Avrei tenuto un atteggiamento e espresso giudizi poco appropriati. Sinceramente non so che cosa dire, insegno in sei classi e non mi pare di aver detto cose sconvenienti o fuori luogo. Ho solo riunito i miei studenti e abbiamo cominciato a ragionare sulle cause del terrorismo. Si fa così, di solito, si cerca di capire, di andare a fondo. L'emozione non porta da nessuna parte. Non mi si può accusare di alcuna simpatia con terroristi o jihadisti!".Spiega il professore a Libération.

Il professore è molto noto e amato nella sua scuola, organizza  da anni un caffé filosofico, programma dibattiti e incontri di approfondimento.

Il problema non è da sottovalutare: la Francia si scopre timorosa; il Ministero dell'Educazione segnala che sono più di 200 gli incidenti che sono avvenuti all'interno di edifici scolastici. Molti di questi "incidenti", denunciati per apologia di terrorismo, si sono verificati dopo il minuto di silenzio in memoria delle vittime.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur