Docente con incarico triennale su una COE: titolarità nella scuola sede principale della cattedra

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Titolarità nella scuola sede principale della COE per docente con incarico triennale. La scuola di completamento non influisce sulla titolarità

Una lettrice ci scrive:

“Sono docente di ruolo assunta con contratto triennale su ambito in un istituto comprensivo per 9 ore e completo la cattedra a orario esterno con altro IC per 9 ore.
Essendo stati aboliti gli ambiti territoriali dal prossimo anno gli abbinamenti per i completamenti potrebbero subire variazioni territoriali, senza dunque considerare la continuità.
Tali abbinamenti ho inteso che vengano stabiliti dall’UST provinciale, in maniera automatica o deliberata.
Non ho però capito quando verranno resi noti ai diretti interessati.
Come è quando è possibile entrare in possesso di tali informazioni?”

Il docente con incarico triennale acquisirà dal primo settembre 2019 la titolarità nella scuola di incarico, in sintonia con quanto prevede l’art.6 comma 8 del CCNI sulla mobilità

Docente su COE, quale titolarità

Il docente in servizio nel corrente anno scolastico su una cattedra orario esterna, mediante incarico triennale, acquisirà la titolarità nella scuola sede principale della cattedra, quindi sede di organico.

La scuola di completamento della cattedra, infatti, non incide sulla titolarità del docente e può essere modificata nel corso degli anni scolastici.

Composizione COE: dove si pubblica la modifica

La composizione di una COE, può cambiare nell’anno scolastico  successivo, qualora non si verifichi più disponibilità di ore nella scuola assegnata per il completamento di orario

Nel caso della nostra lettrice, quindi, con incarico triennale in una cattedra orario esterna 9+9, acquisirà titolarità nella prima scuola risultante sede di organico e, quindi, sede di titolarità della cattedra.

La composizione della sua cattedra potrà cambiare solo se nella scuola di completamento non risulterà più disponibile lo spezzone orario di 9 ore e, in questo caso, l’Ufficio scolastico provinciale dovrà individuare, per il prossimo anno scolastico, un’altra scuola con spezzone orario disponibile per il completamento della cattedra.

La nuova cattedra orario esterna, con diversa composizione,  sarà inserita nell’organico del prossimo anno scolastico, dove sarà esplicitata la scuola di completamento con relativo spezzone orario. Nell’organico viene indicato, infatti, dove completa la cattedra e con quante ore.

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads