Docente colpita da pallini, un italiano su due sarebbe propenso a bocciare gli studenti. Sondaggio SWG

WhatsApp
Telegram

La vicenda degli studenti di Rovigo, protagonisti di un inquietante episodio di violenza ai danni di una docente, continua a far discutere.

Questi ragazzi, rei di aver aggredito l’insegnante con una pistola ad aria compressa, sono stati inizialmente promossi con un 9 in condotta, una decisione che ha suscitato molteplici polemiche.

La docente, profondamente contrariata dal verdetto, ha espresso la sua forte disapprovazione, tanto da attirare l’attenzione di Giuseppe Valditara, Ministro dell’Istruzione e del Merito. A seguito dell’interessamento del Ministro, sono stati inviati degli ispettori per fare luce sulla vicenda. I risultati dell’intervento ispettivo hanno portato a una revisione della decisione iniziale. Così, i voti di condotta sono stati ridotti, sostituendo i 9 con valutazioni di 6 e 7. Una decisione che ha ristabilito, almeno in parte, il senso di giustizia infranto.

Un sondaggio condotto da SWG per TG La7 ha offerto un interessante spaccato dell’opinione pubblica sulla questione. Dai risultati è emerso che il 67% degli intervistati si sarebbe pronunciato a favore della bocciatura degli studenti coinvolti. Solo il 4% ha espresso un parere favorevole alla promozione, mentre il 9% si è detto indeciso su quale dovrebbe essere l’azione corretta.

Il caso di Rovigo mette in luce le problematiche relative alla disciplina scolastica e alla gestione dei comportamenti violenti. In un contesto dove l’educazione e il rispetto dovrebbero essere prioritari, tali eventi rappresentano un campanello d’allarme da non sottovalutare.

Leggi anche

Prof colpita da pallini sparati dagli studenti, i legali: “Chiederemo danni alle famiglie dei ragazzi. Valutiamo anche la richiesta di risarcimento alla scuola”

Docente colpita da pallini, abbassati i voti di condotta. Finatti: “Secondo me quegli studenti non hanno ancora capito”

Studenti promossi con 9 in condotta, la docente colpita dai pallini: “Sono stata io la punita, mi considerano di Serie B”

Docenti aggrediti, Valditara: “Già nove insegnanti hanno chiesto la difesa legale dello Stato”

WhatsApp
Telegram

ATA, la certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale diventa requisito di accesso per le graduatorie terza fascia