Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Docente che supera FIT e docente che chiede trasferimento: a chi spetta la scuola?

WhatsApp
Telegram

Trasferimento da sostegno a materia e attribuzione scuola di titolarità al docente che supera FIT , quali criteri? Chi ha precedenza?

Una lettrice ci scrive:

“Sono una docente di sostegno (secondaria di I grado), immessa in ruolo nel 2014; quest’anno termino il quinquennio e vorrei chiedere il passaggio di cattedra sulla mia classe di concorso (francese), sono in possesso di relativa abilitazione. Vorrei richiedere il passaggio nella stessa scuola dove ho insegnato sostegno, dove però è presente una docente che ha superato il concorso FIT 2018 ed è in anno di prova e, una volta superato il periodo di prova, dovrà rimanere nella scuola che le è stata assegnata in quanto non potrà partecipare alla mobilità; ora mi chiedo: chi delle due avrà la precedenza?”

Quale movimento?

Il movimento che interessa la nostra lettrice, non rientra nella mobilità professionale e non è, pertanto, un passaggio di cattedra, in quanto il sostegno non è una classe di concorso, ma è una tipologia di posto.

Si tratta, quindi, di un normale trasferimento che dovrebbe rientrare nella II fase dei movimenti provinciali, anche se riguarda il comune di titolarità.

I movimenti da sostegno a materia, infatti, sono sempre stati disposti successivamente a quelli  all’interno della stessa classe di concorso e tipologia di posto di titolarità

Per una conferma sull’ordine delle operazioni rimaniamo, comunque, in attesa della pubblicazione del CCNI

Quale precedenza?

Il docente che chiede trasferimento da sostegno a materia nella stessa scuola di titolarità, non usufruisce di alcuna precedenza e parteciperà al movimento in base al punteggio dopo tutti i docenti titolari su materia che chiedono trasferimento provinciale, anche se titolari in altro comune

Precede il docente che supera FIT

Tra il docente titolare nella scuola che chiede trasferimento da sostegno a materia nella stessa scuola e il docente in servizio nella scuola con supplenza annuale FIT, per acquisire titolarità in quella specifica scuola, avrà precedenza il secondo.

In base alle regole inserite nel CCNI, infatti, come anticipato dalla nostra redazione, i docenti con supplenza annuale FIT, in anno di prova,  in seguito all’esito positivo della prova finale, saranno  riconfermati  con titolarità di scuola dal 1° settembre 2019 sulla scuola  di attuale servizio.

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito