Docente con carica elettiva. Un professore di sostegno chiede di fare lezione un solo giorno alla settimana

Stampa

In un istituto superiore dell’Amiata un docente neo assunto sul sostegno farà lezione un solo giorno la settimana per i suoi impegni di consigliere comunale e questo scatena le preoccupazioni dei genitori.

In un istituto superiore dell’Amiata un docente neo assunto sul sostegno farà lezione un solo giorno la settimana per i suoi impegni di consigliere comunale e questo scatena le preoccupazioni dei genitori.

Il docente presiede una commissione permanente ed ha diritto a permessi retribuiti.

I permessi e le assenze del personale chiamato a ricoprire cariche pubbliche elettive sono previsti dal CCNL comparto scuola all’art 38, per il personale docente, e all’art. 52 per il personale ATA. La normativa generale a cui fare però riferimento è contenuta negli artt. 79, 80 e 81 del D.Lgs. n. 267/2000, come modificati dalla Legge n. 244/2007, dall’art. 16/21 del D.L. n. 138/2011, convertito nelle Legge n. 148/2011 e dall’art. 2 bis della Legge n. 26/2001; art. 68 del D.Lgs. n. 165/2001.

Il contratto collettivo nazionale del lavoro, settore scuola, del 2007 (“Programmazione degli impegni e sostituzione del personale docente che si avvale di permessi retribuiti”), prevede che chi si assenta ogni trimestre è obbligato a presentare al dirigente scolastico il dettaglio degli impegni che discendono dalla carica. 

La dirigente scolastica ha già scritto al sindaco del Comune in cui il docente è consigliere e al diretto interessato perché forniscano la programmazione trimestrale degli impegni per nominare un supplente. 

Permessi e assenze del personale con cariche pubbliche elettive. La Guida di Orizzonte Scuola

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar