Docente bullizzata da studenti: chiama le forze dell’ordine

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Un gruppo di studenti di un istituto in provincia di Belluno è stato iscritto nel registro degli indagati della Procura della Repubblica di Belluno per il reato di interruzione di pubblico servizio.

I ragazzi, come riporta l’ANSA, sono stati denunciati da una docente fatta bersaglio di scherzi e altri atti. La scuola aveva tentato invano di aiutarla, ecco perché la donna ha deciso di chiamare le forze dell’ordine.

Sono stati individuati una decina di ragazzi, tutti sedicenni, e sono stati avviati accertamenti, sono state anche comminate delle sospensioni da parte della scuola.

A generare l’inchiesta è stata, la scorsa primavera, la richiesta di aiuto giunta alla locale stazione dei carabinieri da parte di una insegnante fatta bersaglio di scherzi e altri eccessi dai quali la scuola aveva cercato, in precedenza ma invano, di proteggerla.

I presunti responsabili individuati dalle forze dell’ordine sono una decina, tutti intorno ai 16 anni di età.

I giovani sono stati interrogati dal magistrato pochi giorni prima di Natale. L’insegnante è stata nel frattempo trasferita ad un altro istituto.

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione