Docente avrebbe pronunciato frasi contro immigrati, “stavamo trattando il testo argomentativo”. Aperta istruttoria

WhatsApp
Telegram

Un liceo di Livorno apre un’istruttoria interna su una docente che avrebbe accusato gli immigrati di delinquere e rubare il lavoro.

Le frasi, che avrebbe pronunciato la docente, come leggiamo sull’Ansa, sono state riferite su FB da una mamma e poi sono circolate su Whatsapp .

Secondo quanto riferito dalla mamma, la docente avrebbe detto che gli immigrati “rubano il lavoro” e delinquono più degli altri e che tre ragazze si sarebbero alzate in piedi per dissentire mentre i compagni le prendevano in giro: qualcuno avrebbe fatto anche il saluto fascista.

L’insegnante, intervistata da “Il Tirreno”, ha affermato di non aver pronunciato le suddette frasi e che gli alunni “stavano trattando un testo argomentativo sul tema della migrazione”, modalità di lavoro con il quale si danno “ai ragazzi due testi nei quali si esprimono” aspetti “contrari e favorevoli rispetto al tema trattato. Stavo esponendo i pro e i contro della questione migrazione”, “sviscerandoli”.

L’argomento affrontato, ha proseguito la docente, ha provocato reazioni diverse, ma non è successo nulla di grave e nessuno ha fatto il saluto fascista.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur