Per il docente assunto in fase 0 la domanda interprovinciale in fase D è volontaria: è possibile esprimere preferenza per un solo ambito

Stampa

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Domanda mobilità fase B1: chiarimenti sulle preferenze esprimibili

Angelo – Sono un docente assunto ante 2014-2015, devo presentare domanda di mobilità interprovinciale (fase B1), inserirò soltanto 3 ambiti, 2 ambiti relativi alla provincia X e 1 ambito relativo alla provincia Y. Dopo aver compilato la sezione “preferenza ambiti”, non riesco a capire l’utilità della sezione “preferenza province” che sembra una ripetizione della precedente sezione, cosa devo inserire?. Grazie

Mobilità 2016/17 e punteggio di servizio: l’anno in corso non si valuta

Anna – Sono entrata in ruolo in fase C con nomina giuridica dal 01/09/15, volevo chiedere se l’anno scolastico in corso 15/16 è da inserire in qualche tabella dell’allegato

D, ad es. in tabella al punto 3A. Grazie, saluti.

Docente neo-immesso e punteggio mobilità: non ha i requisiti per valutare punteggio continuità e bonus 10 punti

Anna – Sono una docente entrata in ruolo nel potenziamento (fase C) con nomina giuridica dal 01/09/2015; vorrei sapere se nella domanda di mobilità devo compilare:

  1. La dichiarazione di servizio continuativo, avendo svolto diversi anni di precariato nella stessa scuola con contratti dal 01/09 al 30/06
  2. La dichiarazione di punteggio aggiuntivo non avendo presentato né domanda di trasferimento delle GAE né di mobilità.

Grazie mille. Cordiali saluti

Domanda trasferimento fase B1: è possibile chiedere sia posto comune che sostegno indicando l’ordine di priorità

E.D. – Sono una docente di sostegno infanzia entrata di ruolo nel 2011. Farò domanda di trasferimento interprovinciale e allo stesso tempo vorrei fare il passaggio di ruolo dal sostegno al posto comune infanzia sempre interprovinciale ma non c’è nessuna domanda su istanze online. Come posso fare?

Per il docente assunto in fase 0 la domanda interprovinciale in fase D è volontaria: è possibile esprimere preferenza per un solo ambito

Maurizio – Sono un insegnante neoassunto in fase 0 ed ho già presentato domanda di trasferimento nella provincia di titolarità (Fase A). Vorrei presentare domanda di mobilità interprovinciale partecipando alla Fase D.  Vorrei sapere se ci sono impedimenti e nel caso possa farlo se posso indicare come scelta 1 solo ambito oppure 1 sola provincia.  Se anche in questo caso la risposta fosse affermativa Vi sono grato se poteste dirmi con certezza se rischio, nel caso l’ambito / la provincia scelta non fosse disponibile di essere mandato in una ulteriore provincia scelta dal sistema oppure, come per me sarebbe preferibile, di restare comunque nella provincia di titolarità con assegnazione di sede stabilità con la precedente domanda di trasferimento presentata nella fase A.  Grazie per la cortese attenzione e per un’auspicabile sollecita risposta

Mobilità professionale (passaggio di cattedra e passaggio di ruolo): non si valutano le esigenze di famiglia

Monja – Sono una docente immessa in ruolo nell’a.s. 2014/15 e mi appresto a compilare sia la domanda interprovinciale sulla mia materia, che quella di cambio di cattedra su un’altra materia. Ho notato però che a pag. 2 della domanda interprovinciale “normale” appare la dicitura “esigenze di famiglia” ed è possibile segnalare il comune di avvicinamento mentre nella domanda interprovinciale con cambio di cattedra, questa dicitura non c’è. Dato farei il cambio cattedra proprio per il suddetto riavvicinamento ai genitori, come mai non è previsto dalla domanda stessa? Trattasi di una svista? Attendo vostro cortese riscontro in merito e porgo cordiali saluti

Domanda trasferimento fase B1: il triennio continuativo per il punteggio di continuità non deve essere confuso con il vincolo triennale

Brunella – Sono una docente in ruolo a TI dall’AS 2014/2015 nella Provincia X  e sto cercando di inserire la domanda di mobilità interprovinciale sul sito istanze online del MIUR per la Provincia Y, ma il sistema continua a darmi un errore all’atto del salvataggio della domanda in quanto non consente di avere meno di 3 anni continuativi nella casella A6, quindi sembrerebbe che il sistema non riconosca la possibilità di presentare domanda di mobilità anche in deroga al vincolo triennale, come invece è previsto dalla O.M. Avrei bisogno urgentemente di un chiarimento in merito. Grazie

Far parte di commissioni non impedisce di presentare domanda di trasferimento in altra scuola/provincia

Sono un docente della scuola secondaria di I grado e sono un membro del team digitale. Per sopraggiunti motivi familiari, dovrei chiedere trasferimento interprovinciale. E’ possibile? Esiste, per caso, un vincolo triennale per docenti del team? Grazie.

 

Chiedilo a Lalla

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur