Docente aggredito. AGE: ristabilire la corresponsabilità educativa, PSI: ridare dignità alla scuola aumentando le risorse

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Sono due i commenti che sono giunti in redazione sulla vicenda del docente di Avola che il 9 dicembre è stato preso a calci e pugni dai genitori di uno studente che aveva rimproverato.

Uno è dell’Associazione Italiana Genitori e in esso si ribadisce l’importanza della Corresponsabilità Educativa. I docenti devono riappropriarsi del loro istituzionale.

L’altro è del Partito Socialista Italiano, che vede l’episodio come un segnale evidente di un distacco tra cittadini ed Istituzione scolastica. Occorre restituire dignità alla scuola pubblica ed è necessario aumentare le risorse economiche ed umane da destinare all’istruzione, togliendo il carico burocratico ai docenti e facendo sì che l’Istituzione scolastica smetta di porsi al servizio del saper fare e torni ad essere luogo di conoscenza e di elaborazione didattica.

Insegnante picchiato. “Chiedete ai Ministri come si deve gestire una classe, parlano di “buona scuola” ma sintonia con le famiglie non c’è più”

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare