Docente aggredita e presa a sassate presenta denuncia, gli alunni: “Tanto non ci potete fare niente perché siamo under 14”

WhatsApp
Telegram

Non era uno scherzo di Carnevale, ma un vero e proprio agguato. Una docente di una scuola media di Parma è stata prima offesa e pedinata, poi colpita da un sasso lanciato da due suoi allievi, entrambi minorenni. L’ennesimo episodio di violenza contro un docente, che ha deciso di denunciare l’accaduto.

Tutto è accaduto una decina di giorni fa. La docente, una donna di mezza età che insegna materie umanistiche, si è trovata ad affrontare una classe con alcuni “elementi” più “caldi” di altri. Come segnala Il Giornale, insulti, parole grosse e apprezzamenti gratuiti: “Tanto non ci potete fare niente perché siamo under 14”, il mantra dei due ragazzini che già in passato avevano avuto un comportamento poco consono con la docente.

La donna ha sempre cercato di ricondurre i ragazzi al rispetto dei ruoli, ma senza successo. Le sue parole non facevano che esacerbare i toni, fino a quando, la settimana scorsa, i due studenti hanno deciso di seguirla fuori dalla scuola, continuando con le loro offese. Uno di loro ha addirittura afferrato un sasso e lo ha lanciato verso la donna, che è riuscita a schivarlo per un pelo. A quel punto la professoressa ha deciso di non sottovalutare l’accaduto e di denunciare l’aggressione alla Questura di Parma.

La Questura, dopo aver ricevuto gli atti, li ha trasmessi al tribunale dei Minori che ora dovrà indagare anche sull’eventuale responsabilità dei genitori, secondo il criterio della “colpa in educando”.

Il sindacato Gilda degli insegnanti ha espresso solidarietà alla professoressa e ha chiesto all’Ufficio scolastico regionale di intervenire. Il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara ha stigmatizzato l’accaduto sui social, sottolineando l’importanza di fermare la violenza e di affermare il principio di responsabilità. Il ministro ha inoltre annunciato l’intenzione di approvare rapidamente il disegno di legge sulla condotta, che prevede sanzioni per chi compie atti di violenza contro i docenti.

Leggi anche

Docenti aggrediti, un’emergenza senza fine. Da settembre ad oggi 28 casi di violenza. In arrivo inasprimento delle pene per gli aggressori

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA