Docente aggredita, compagni di classe a casa ancora sotto choc. Il preside: “Per lo studente bocciatura o espulsione dalla scuola”

WhatsApp
Telegram

L’istituto scolastico, teatro dell’assurda aggressione da parte di un alunno nei confronti della propria insegnante, ha riaperto i battenti, ma i compagni di classe sono rimasti a casa.

Il preside Michele Raffaeli spiega a Il Giorno: “Abbiamo deciso con i genitori di lasciare un giorno di pausa per metabolizzare la situazione. Domani, al loro ritorno, gli studenti avranno accesso a supporto psicologico, esteso anche a tutto il personale scolastico.”

Raffaeli ha aggiunto che l’insegnante, ancora in ospedale, sta bene: “È tranquilla, consapevole che la sua salute non è a rischio. Ringrazia tutti per il sostegno mostrato.”

Per quanto riguarda il sedicenne, il dirigente scolastico ha dichiarato che si discuteranno possibili azioni disciplinari nei prossimi consigli di classe, che inizieranno non appena le lezioni saranno terminate. “Il nostro regolamento prevede la possibilità di bocciatura o allontanamento in casi di violenza”, conclude il preside.

WhatsApp
Telegram

Concorso Insegnanti di Religione Cattolica. Scegli il corso specifico di Eurosofia con esempi di unità didattiche. Guarda la demo