Docente accoltellata, i genitori dello studente: “Siamo preoccupati, non sappiamo cosa fare per curarlo”

WhatsApp
Telegram

I genitori dello studente 16enne, che lunedì scorso ha accoltellato la sua professoressa in un’aula dell’istituto Emilio Alessandrini di Abbiategrasso, Milano, stanno aspettando l’esito dell’udienza di convalida dell’arresto.

Il giovane è attualmente detenuto presso il Reparto di Neuropsichiatria Adolescenziale dell’Ospedale San Paolo di Milano. Nonostante il ragazzo abbia ammesso la propria responsabilità, non ha saputo fornire una giustificazione per il suo gesto, né una riflessione critica sulla gravità dei fatti.

I genitori, a La Repubblica, spiegano: “Siamo preoccupati perché non sappiamo cosa abbia nostro figlio, cosa ha provocato un comportamento così grave, e per questo non sappiamo cosa fare per curarlo”. 

Il magistrato Nicoletta Cremona ha ordinato la custodia cautelare in carcere per tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e dalla detenzione di armi. Tuttavia, l’avvocato del giovane, Stefano Rubiu, ha espresso stupore per la decisione e prevede di avanzare una richiesta di perizia psichiatrica, sperando in una misura restrittiva di tipo sanitario, per comprendere meglio le condizioni del ragazzo.

L’incidente si è verificato durante una prova di gruppo sui Promessi Sposi. La professoressa Elisabettà Condò, 51 anni, ha avvisato il ragazzo dell’intenzione di interrogarlo e gli ha chiesto di scusarsi per alcuni scherzi ripetuti. Il giovane ha quindi estratto un coltello da caccia e una pistola, che successivamente si è scoperto essere giocattolo, e ha attaccato l’insegnante, colpendola al collo, all’avambraccio e alla testa. L’episodio, per i magistrati, è un caso isolato, non indicativo del disagio diffuso tra i giovani. L’insegnante è stata sottoposta a un intervento chirurgico d’urgenza per trattare diverse gravi ferite.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri