DL sviluppo bis: dal 2015 libri digitali per tute le classi, gradualmente

di
ipsef

vic (PublicPolicy) – Dall’anno scolastico 2015-2016 progressivamente tutte le classi di scuole medie inferiori e superiori dovranno adottare libri digitali o in versione mista (cartacea più contenuti digitali integrativi). Lo stabilisce un emendamento al dl Sviluppo bis presentato dal Governo e depositato in commissione Industria al Senato.

vic (PublicPolicy) – Dall’anno scolastico 2015-2016 progressivamente tutte le classi di scuole medie inferiori e superiori dovranno adottare libri digitali o in versione mista (cartacea più contenuti digitali integrativi). Lo stabilisce un emendamento al dl Sviluppo bis presentato dal Governo e depositato in commissione Industria al Senato.

L’emendamento 11.500 del Governo stabilisce che si comincino ad adottare i libri digitali o misti già dal prossimo anno 2013-2014 ma solo nelle seconde medie e nella prima classe delle scuole secondarie che partecipano al piano "Scuola digitale – Classi 2.0". 

L’anno successivo (2014-2015), stabilisce l’emendamento del Governo, i libri in versione digitale o mista verranno adottati dalle seconde medie e dalle prime classi superiori di tutti gli istituti. Poi dall’anno successivo i libri digitali o in forma mista verranno adottati progressivamente da tutte le classi.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione