DL Scuola, Vacca (M5S): se riaprono cinema a giugno possibili anche concorsi a fine luglio

Stampa

Giornata cruciale per il reclutamento dei docenti con almeno 36 mesi di servizio. Un vertice tra i capigruppo di maggioranza, il Ministro dell’Istruzione e forse il Premier Conte potrebbe portare alla soluzione. 

Il nodo é: come garantire l’assunzione a settembre 2020? Secondo il M5S rispettando la legge 159/2019 e quindi dando seguito al bando già pubblicato in Gazzetta ufficiale il 28 aprile scorso.

Quindi prova scritta selettiva + valutazione dei titoli.

Alcune forze politiche, anche di maggioranza, chiedono invece di eliminare la prova scritta ma di avviare una procedura semplificata di valutazione titoli e servizio.

All’opposizione la Lega, concorde con l’assunzione per titoli, propone di individuare i docenti per scorrimento delle graduatorie di istituto già esistenti (naturalmente al netto delle assunzioni già effettuate dai canali consueti).

“Il dialogo sul decreto #Scuola non ci farà arretrare sul rispetto della Costituzione. Fare i concorsi è l’unico modo per assumere i #docenti già a settembre e garantire qualità. Se a giugno ripartono spettacoli e cinema, perché non fare una prova in tutta sicurezza?”. Così in un tweet Gianluca Vacca, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura alla Camera.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur