Dl scuola, Unione studenti: ora garantire recupero insufficienze

Unione degli studenti – Come proponevamo, tutti gli studenti saranno ammessi all’esame, perchè non si è potuto garantire a tutti di fare lezione e recuperare le insufficienze.

“Abbiamo ottenuto anche l’eliminazione della seconda prova nazionale dal momento che ogni classe ha svolto il programma in maniera differente. Se si rientrerà a scuola entro il 18 Maggio sarà diversa per ogni classe poichè preparata dalla commissione interna; se invece il 18 maggio le scuole non dovessero riaprirsi sarà la materia caratterizzante sarà affrontata all’orale come unica prova d’esame”.

Lo afferma l’Unione degli studenti. “Per tutte le altre classi abbiamo ottenuto l’ammissione all’anno scolastico successivo: nessun bocciato e nessuno che verrà penalizzato dal virus – conclude il sindacato studentesco – ora bisogna garantire a tutti di poter recuperare le insufficienze a settembre!”, conclude.

Coronavirus, Decreto scuola approvato: tutti i provvedimenti contenuti nella bozza

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia