DL Scuola. M5S ha presentato quattro emendamenti che ricalcano il contenuto dei quesiti referendari

Stampa

“Nonostante il Dl Scuola sia pieno di criticità i tempi strettissimi previsti alla Camera e il conseguente azzeramento del dibattito quasi certamente non consentiranno di apportare miglioramenti.

“Nonostante il Dl Scuola sia pieno di criticità i tempi strettissimi previsti alla Camera e il conseguente azzeramento del dibattito quasi certamente non consentiranno di apportare miglioramenti. Tra gli emendamenti che abbiamo presentato, in particolare, segnaliamo i quattro che ricalcano il contenuto dei quesiti referendari su cui siamo impegnati per la raccolta firme. Purtroppo la ghigliottina mascherata della maggioranza non consentirà la discussione di queste nostre proposte rimandando ancora una volta le soluzioni per i  precari del mondo della scuola”.

Così i parlamentari M5s in commissione Cultura di Camera e Senato commentando l’inizio dei lavori a Montecitorio  del Dl Scuola.

“Tra le principale criticità del provvedimento c’è l’interminabile vicenda degli appalti dei servizi di pulizia e manutenzione, rispetto ai quali anche questa volta non viene applicata l’unica soluzione equilibrata e definitiva: l'internalizzazione del personale sui posti Ata accantonati. Una decisione che non vuole essere adottata perché ci sono troppi interessi da tutelare, a partire dal cartello delle società che gestiscono la maggioranza degli appalti di pulizie. Il Dl si è poi rivelato l’ennesima occasione per dare una mano alle scuole paritarie, nei cui confronto c’è quell’occhio di riguardo che manca per la scuola pubblica statale”.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata