DL scuola, Anief: concluso l’esame degli emendamenti in Commissione. Lista

Stampa
Anief

Anief – Il testo va il 25 nell’Aula di Montecitorio con diverse modifiche tra cui alcuni emendamenti, seppur modificati, richiesti dal sindacato Anief in audizione. Pacifico: siamo pronti a chiedere gli adeguati correttivi per salvare la scuola e i precari.

Scarica la lista degli emendamenti approvati

Sono dieci gli emendamenti approvati secondo le richieste avanzate da ANIEF anche se con profonde e spesso peggiorative modifiche su valutazione servizio dal 2008/9 al 2019/20, prestato su posti di sostegno senza specializzazione o nei corsi iefp ai soli fini abilitativi o senza servizio specifico per i soli docenti di ruolo, scorrimento gae altra provincia, proroga contratti dm e naspi, assunzioni su quota 100, concorso religione cattolica, graduatorie di istituto provinciali per le supplenze, ulteriori 87 posti per dirigente tecnico, ammissione concorso dsga dei facenti funzione senza laurea e aumento fino al 30% dei futuri idonei.

 

Pacifico, presidente Anief: sono dieci tra i tanti emendamenti approvati che sono uguali o simili a quelli da noi proposti, a volte, in alcune parti, purtroppo peggiorativi. Cercheremo di farli emendare ulteriormente durante l’esame in Aula e in Senato insieme alle altre proposte dichiarate inammissibili. Ad ogni modo è un primo segno di interesse del Parlamento e del Governo alle istanze della piazza, dello sciopero e del sit-in del 12 novembre scorso ma soprattutto dell’audizione presso le VII e XI Commissioni riunite e dell’incontro con il ministro Fioramonti.

 

Il commento sulle singole proposte approvate

 

1.17 anticipa agli ultimi dieci anni il servizio valutabile rispetto agli ultimi otto anni originariamente previsti, Anief aveva chiesto proprio l’abolizione di ogni vincolo temporale

1.69 si valuta il servizio prestato su posti di sostegno senza specializzazione come chiesto da Anief ma soltanto per le classi di concorso

1.73 si valuta anche l’anno di servizio che sarà maturato nell’anno in corso, come chiesto da Anief

1.84 si valuta anche il servizio prestato presso i percorsi IeFP ma soltanto ai fini abilitativi come il servizio di ruolo anche aspecifico, mentre Anief aveva chiesto la partecipazione anche per la graduatoria concorsuale e l’abolizione del vincolo del servizio specifico per la procedura abilitativa per i docenti precari

1.103 si permette anche a chi è inserito nelle gae di poter presentare domande in altra provincia come in altra regione per gli idonei dei concorsi ordinari e straordinari di ogni ordine e grado come richiesto da Anief ma non si riaprono le stesse ex graduatorie permanenti come spesso denunciato né si prevede il concorso straordinario per la primaria e infanzia

1.108 si confermano i contratti fino al 30 giugno di ogni anno scolastico rescissi a causa di sentenze di merito negative per i diplomati magistrali come chiesto da Anief ma non si confermano nei ruoli i docenti che hanno superato l’anno di prova

1.600 si rendono disponibili i posti in quota 100 per le immissioni in ruolo come richiesto da Anief

1.050-2 si prevede un nuovo concorso ordinario per i docenti di religione procedendo allo scorrimento delle graduatorie degli idonei del 2004 ma non si apre come chiesto dall’Anief al concorso straordinario

1.049 le graduatorie di istituto si trasformano in provinciali come chiesto da Anief, si riaprono ai laureati ma non sono utili per i ruoli come denunciato

2.14 si estende all’intera pianta organica dei posti vacanti il concorso per dirigenti tecnici con + 87 posti ma senza alcuna quota riservata come chiesto da Anief

2.100 si apre il concorso straordinario ai facenti funzioni dsga senza laurea come chiesto da Anief aumentando dal 10 al 30% la percentuale dei posti riservati agli idonei dell’attuale concorso.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur