DL istruzione, arriva il salvaprecari. Il nodo della copertura finanziaria, il testo emendato e nuovi emendamenti

WhatsApp
Telegram

red – Tra le misure che entrano a far parte del Decreto, anche la realizzazione di progetti regionali per i precari che daranno punteggio nelle GaE. Manca ancora il parere della Commissione bilancio, mentre vengono presentati ben 350 emendamenti, tra di essi anche emendamenti per il TFA ordinario

red – Tra le misure che entrano a far parte del Decreto, anche la realizzazione di progetti regionali per i precari che daranno punteggio nelle GaE. Manca ancora il parere della Commissione bilancio, mentre vengono presentati ben 350 emendamenti, tra di essi anche emendamenti per il TFA ordinario

Salvaprecari

Il comma 4-bis dell’articolo 5 (potenziamento didattica), prevede l’avvio, "in collaborazione con le regioni e a valere su risorse finanziarie messe a disposizione dalle regioni medesime, progetti della durata di tre mesi, prorogabili a otto, che prevedono attività di carattere straordinario, anche ai fini del contrasto della dispersione scolastica, da realizzare con personale docente e amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA) incluso nelle graduatorie provinciali." "Al suddetto personale è riconosciuta la valutazione del servizio ai soli fini dell’attribuzione del punteggio nelle graduatorie a esaurimento" Nel caso di gradatorie esaurite, "è riconosciuta la medesima valutazione del servizio, ai fini dell’attribuzione del punteggio, nelle graduatorie di istituto"

Nodo copertura finanziaria

Ieri il Decreto ha subito un altro rinvio, causato dalla mancanza del parere della Commissione bilancio sulla copertura finanziaria. E su questo punto si sta svolgendo una vera e popria battaglia a colpi di emendamenti che vede protagonista l’ex relatore del Decreto Giancarlo Galan (PdL)

Ieri, la notizia prontamente ripresa dalla nostra redazione di un emendamento che, per evitare l’aumento delle accise sulla birra, propone di rintracciare la copertura finanziaria attraverso l’aumento dell’iva al 58% sulle cartine per rollare il tabacco. Un colpo che andrebbe a colpire, come per la birra, le tasche dei giovani, maggiormente amanti consumatori dell’una e delle altre.

Nuovi e vecchi emendamenti

Sono ben 350 gli emendamenti presentati alla Camera. Alcuni dei quali sono emendamenti ritirati in sede di VII Commissione per velocizzare le operazioni di liquidazione del provvedimento.

Tra essi anche alcuni emendamenti presentati per affrontare il nodo degli abilitati TFA ordinario.

Segnalati dal Coordinamento nazionale dei docenti abilitati con TFA:

1) emendamento 15.32, presentato dagli on.li Rigoni (PD) e Petrenga (PDL), che dispone l’inserimento nella terza fascia delle graduatorie ad esaurimento degli abilitati TFA, degli iscritti a SFP dall’a.a. 2008-09 in poi e degli idonei dell’ultimo concorso; in quarta fascia con riserva dei futuri abilitati PAS;

2) emendamento 15.203, presentato dall’on. Di Lello (Gruppo Misto – PSI), che prevede l’ingresso degli abilitati TFA, degli iscritti a SFP e degli idonei al concorso in quarta fascia GaE;

3) emendamento 15.204, presentato anch’esso dall’on. Di Lello, che contempla la costituzione di nuove graduatorie provinciali valide sia per il reclutamento che per il conferimento degli incarichi di supplenza, da scorrere in subordine alle GaE;

4) emendamento 15.4, presentato dall’on. Centemero (PDL), che prevede la creazione delle graduatorie provinciali, utili però solo per l’assegnazione delle supplenze.

Per gli emendamenti vedi anche

Dl istruzione. Fanno capolino emendamenti ritirati in VII e ripresentati alla Camera: area unica, congelati SSIS, ed altro

Emendamenti Anief sull’inserimento in Gae e precari AFAM

Testo emendato

Decreto Istruzione. Il testo come modificato dagli emendamenti, e tutti i pareri delle commissioni

__

Tutto sul decreo istruzione

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur