DL Istruzione. Ammissibili emendamenti su congelati Ssis e priorità supplenze per abilitati TFA ordinario

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Segnaliamo alcuni emendamenti al DL Istruzione giudicati ammissibili, ossia non sono stati rinvenute motivazioni tecniche per stralciarli. Potrebbe finalmenteessere risolta l’esclusione dalle Graduatorie ad esaurimento dei congelati Ssis. Un altro emendamento consentirebbe agli abilitati con TFA ordinario la prorità nell’assegnazione delle supplenze, con modifiche che riguarderebbero anche i docenti già abilitati con precedenti procedure.

red – Segnaliamo alcuni emendamenti al DL Istruzione giudicati ammissibili, ossia non sono stati rinvenute motivazioni tecniche per stralciarli. Potrebbe finalmenteessere risolta l’esclusione dalle Graduatorie ad esaurimento dei congelati Ssis. Un altro emendamento consentirebbe agli abilitati con TFA ordinario la prorità nell’assegnazione delle supplenze, con modifiche che riguarderebbero anche i docenti già abilitati con precedenti procedure.

Congelati SSIS

"Il comma 2-ter dell’articolo 14 del decreto-legge 29 dicembre 2011, n. 216 convertito con modificazioni dalla legge 24 febbraio 2012, n. 14 è così integrato: «All’atto dell’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento da effettuarsi in relazione al triennio 2014/2015 – 2016/2017, ai sensi dell’articolo 9, comma 20 del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70 convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2011, n. 106, i termini per l’inserimento nella terza fascia delle graduatorie ad esaurimento di cui all’articolo 1, commi 605, lettera c), e 607, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modificazioni, sono prorogati per i soggetti che abbiano conseguito l’abilitazione attraverso la frequenza delle Scuole di Specializzazione per l’insegnamento secondario anche successivamente all’aggiornamento previsto per il biennio 2009/2010, nonché per i soggetti di cui all’articolo 15, comma 17 del decreto del ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249 che non risultino già iscritti nelle predette graduatorie. L’eventuale riserva è sciolta al conseguimento del titolo di abilitazione attraverso la frequenza in soprannumero ai percorsi di tirocinio formativo attivo che completa tecnicamente il percorso intrapreso presso le scuole di specializzazione per l’insegnamento secondario. I soggetti di cui all’articolo 15, comma 17 del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249 che risultino già iscritti nelle graduatorie ad esaurimento per l’anno scolastico 2102/2013 sciolgono la riserva all’atto del conseguimento del relativo titolo, in ciascuna delle graduatorie ove risultino presenti, anche nei casi in cui l’iscrizione sia avvenuta a seguito di contenzioso non ancora giunto alla sentenza di merito.»

Priorità supplenze per abilitati TFA ordinario

“Dopo il comma 3, aggiungere il seguente:
3-bis. Nelle more dell’aggiornamento triennale delle graduatorie di istituto ai sensi dell’articolo 9, comma 20 del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70 convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2011, n. 106, i docenti inseriti nella III fascia delle predette graduatorie che abbiano conseguito il titolo di abilitazione sono scelti prioritariamente rispetto agli iscritti privi del suddetto titolo. Ai fini di aggiornare le modalità di attribuzione delle supplenze in conseguenza della trasformazione in graduatorie ad esaurimento delle graduatorie permanenti di cui all’articolo 401 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca adotta, in previsione dell’aggiornamento da effettuarsi in relazione al triennio 2014/2015 – 2016/2017, le opportune modifiche al decreto ministeriale 13 giugno 2007, n. 131, al fine di estendere la possibilità di ricoprire gli incarichi di supplenza di cui all’articolo 1, comma 1, lettere a) e b) a personale abilitato non inserito nelle predette graduatorie permanenti, in subordine allo scorrimento di queste ultime, prevedendo il loro inserimento in apposite graduatorie provinciali.”

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro