Divieto supplenze su posti vacanti oltre 36 mesi di servizio: si può firmare petizione europea per eliminarlo

Stampa

E’ con grande soddisfazione che l’Associazione Coordinamento Nazionale TFA (CNT) comunica che il Parlamento Europeo ha approvato la petizione contro il comma 131 della legge sulla Buona Scuola, il quale sancisce il divieto di stipulare contratti a termine su posti vacanti oltre i 36 mesi di servizio.

Si tratta di un risultato importante, frutto di un anno di sforzi, di pressioni, di tentativi anche a vuoto davanti a cui non ci siamo mai dati per vinti.

Ma questo è anche un importante riconoscimento per tutti gli insegnanti precari, che da oggi hanno finalmente la possibilità di difendere il proprio diritto ad esercitare la professione.

Vi invitiamo dunque a registrarvi al portale https://petiport.secure. europarl.europa.eu/petitions/ it/home e a sottoscrivere la petizione n. 0024/2016, cui potrete accedere digitando il numero di iscrizione sul motore di ricerca.

Per eventuali informazioni o chiarimenti, potete scriverci all’indirizzo [email protected]

Abbiamo bisogno della più ampia adesione possibile, non solo per il successo della nostra iniziativa, ma anche per dare visibilità a un problema che finora è stato ingiustamente trascurato dai media. La nostra, inoltre, è al momento l’unica petizione ad aver superato il vaglio della Commissione Europea.

Aiutamola a crescere.

IL DIRETTIVO CNT

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur