Diventare insegnanti scuola secondaria. Scegliere tra TFA o PAS

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Alcuni insegnanti candidati ai percorsi di abilitazione si trovano nella condizione di dover scegliere, per la stessa classe di concorso o diversa, tra abilitazione da conseguire con PAS o con TFA.

Alcuni insegnanti candidati ai percorsi di abilitazione si trovano nella condizione di dover scegliere, per la stessa classe di concorso o diversa, tra abilitazione da conseguire con PAS o con TFA.

Tale situazione si è venuta a determinare dalla circostanza che i partecipanti ai corsi di abilitazione PAS, indetti con dm n. 58 del 25 luglio 2013, sono stati scaglionati in 3 anni accademici. Coloro che hanno avuto accesso al corso nell'a.a. 2013/14 non hanno avuto problemi di incompatibilità con analoghi percorsi di abilitazione perchè il TFA non è stato avviato in quell'anno accademico.

Il problema si presenta invece per chi accede al corso PAS nell'a.a. 2014/15 e contemporaneamente ha svolto la selezione per l'accesso al TFA II ciclo, e in misura maggiore per chi è stato ammesso al TFA per classe di concorso diversa rispetto a quella per cui dovrebbe frequentare il PAS.

Posto che si tratta di due percorsi di abilitazione ai quali il candidato ha avuto accesso nel pieno rispetto della normativa, a questo punto si impone una scelta. La normativa infatti ha il limite di non tutelare – allo stato attuale – tali situazioni e non permette di "congelare" uno dei due corsi (per entrambi tra l'altro pesa l'incertezza su un evenutale svolgimento successivo, per il PAS perchè non è detto che per la stessa classe di concorso sia prevista la terza annualità, per il TFA perchè non esiste ancora normativa sul III ciclo).

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 166mila

Le riflessioni sull'opportunità di scegliere una classe di concorso anzichè un'altra non possono necessariamente essere generiche, ma vanno riferite da ciascuno al contesto lavorativo in cui ci si vuole inserire, tenendo presente che ci avviamo verso una stagione di riforme, che dovrebbero essere introdotte dall'organico funzionale, e sul quale finora negli ambienti ministeriali c'è il più assoluto riserbo, pertanto non se ne possono indicare a priori le conseguenze. Dunque, grande incognita, che nessun consiglio di esperti del settore potrà risolvere oggi.

Dal punto di vista didattico i due percorsi coincidono sotto molto aspetti, tranne per lo svolgimento del tirocinio nel TFA (aspetto che non andrebbe comunque sottovalutato anche da chi ha già svolto servizio).

L'unico dato certo è la differente valenza che in termini di punteggio viene attribuita all'una o all'altra abilitazione (vedi tabella di valutazione dei titoli per la II fascia delle graduatorie di istituto).

Nel dettaglio

Abilitazione PAS: voto di abilitazione (da 4 a 12) + 6 punti

Abilitazione TFA: voto di abilitazione (da 4 a 12) + 42 punti (12 per la durata annuale del percorso abilitativo e 30 per la selettività dello stesso percorso tenendo conto del superamento di prove di accesso selettive e dell'ammissione a corsi di numero programmato).

Il servizio. L'abilitato PAS può far valere tutti i servizi svolti, per l'abilitazione TFA invece non sono valutabili i servizi di insegnamento prestati durante il periodo di durata legale dei corsi, qualora utilizzati come titoli di accesso a una graduatoria di un qualsiasi posto o classe di concorso.

Altra incognita è il concorso. Potrebbe essere ipotizzata una differente valutazione dei titoli? O l'introduzione della valutazione del servizio (al momento non contemplata)?

Per quanto riguarda la restituzione di tasse già pagate nell'Ateneo che eroga il corso PAS, l'eventuale determinazione appartiene al Senato Accademico

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?