Diventare insegnanti. Fino al 1999 si accedeva al concorso con la laurea, poi ci furono le SSIS per le GaE. Poi tutto questo non bastò più. Lettera

WhatsApp
Telegram

Ricapitolando: sino al 1999/2000 si accedeva al concorsone della scuola tramite laurea. Poi si è detto che tali concorsi non erano meritocratici e si sono inventati le scuole di specializzazione di durata biennale (Sissis) che preparavano i futuri insegnanti sia dal punto di vista didattico che pedagogico.

Ricapitolando: sino al 1999/2000 si accedeva al concorsone della scuola tramite laurea. Poi si è detto che tali concorsi non erano meritocratici e si sono inventati le scuole di specializzazione di durata biennale (Sissis) che preparavano i futuri insegnanti sia dal punto di vista didattico che pedagogico.

Alla fine del percorso, conseguita l'abilitazione, si accedeva in graduatorie che garantivano incarichi annuali e, a scorrimento, il ruolo.

Poi nel 2008, chissà perché, tali scuole non andavano più bene e le graduatorie permanenti si trasformano, già dal 2006, ad esaurimento…

Ai nuovi laureati viene proposto sempre un percorso abilitante (TFA o PAS) e in più il concorso…perché? e i sindacati? e soprattutto perché NOI abbiamo accettato supinamente tutto ciò, assuefatti da un sistema drogato e malato?

Se solo avessimo memoria e l'avessero anche al MIUR…

Prof. Domenico Gioffrè

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro