“Diventa insegnante così quando avrai famiglia in estate sarai a casa”, molti lo dicono, nessuno lo ammette. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Belluzzi Rita – Ho letto la lettera del Sig. D’Andrea e, sia come genitore che personale ATA, mi trova perfettamente d’accordo.

A chi dice, in una lettera successiva, che i docenti hanno “compiti e riunioni” rispondo “è per quello che lavorate la metà delle ore di tutti gli altri esseri umani che lavorano da 36 a 40 ore settimanali”. Come docenti resta che agosto sempre 20 giorni lavorativi ha e, presi questi giorni di ferie, ve ne dovrebbero avanzare solo altri 15 circa. Eppure tra luglio, chi giugno, Natale, Pasqua, ponti vari, usufruite di molti più giorni. Conosco molti insegnanti che spronano i figli ad insegnare per una buona qualità di vita “così quando ti fai una famiglia in estate sei a casa”…ma nessuno lo ammette.

Il personale ATA (stessa “famiglia” dei docenti) lavora 36 ore e se la scuola chiude o lavora o prende ferie, mentre se la scuola chiude i docenti non devono prendersi le ferie…trattamento che nemmeno un chirurgo ha.

Brutto il commento (già sentito) del docente che dice, nella lettera successiva “poteva anche lei diventare docente”…un commento veramente “miserevole”: nessuno vuole iniziare una guerra tra “figli e figliastri” ma, detto che i docenti lavorano di media 18 ore a settimana e le restanti servono per compiti e riunioni, l’argomento ferie resta: o lo cambiano a voi, uniformandolo al resto del mondo lavorativo, oppure lo cambiano al personale ATA, uniformando il nostro al vostro.

Resta il fatto che nessuno ha mai capito quanti giorni i docenti realmente restano a casa. Nessuno, e ora parlo da mamma, chiede le scuole aperte (almeno sino fine luglio) per parcheggiarci i figli dentro (in oratorio con 15 euro a settimana giocano e si divertono) ma se durante l’anno scolastico ci sono delle lacune, perché non recuperarle? Alcuni mesi fa lessi di un insegnante che affermò in una lettera “inoltre in estate a scuola si muore di caldo”…beh, sappia che con questo caldo noi siamo dentro a lavorare anche a luglio ed agosto.

Scuole aperte anche in estate? Bene, riduciamo ferie docenti. Lettera

Versione stampabile
anief anief
soloformazione