Disturbi alimentari in età adolescenziale: Eurosofia ti aiuta ad individuarli e ad affrontarli in classe

di redazione

item-thumbnail

PubbliRedazionale – I disturbi dell’alimentazione sono diffusissimi nel periodo adolescenziale, nel quale i corpi subisco un cambiamento repentino e spesso viene a mancare un bagaglio emozionale ed esperienziale adeguato ad una sana gestione delle pulsioni e dei bisogni fisiologici. Nella gestione della classe, la condivisione degli spazi e dei tempi rende evidenti le problematiche alimentari e le tendenze di estremizzare privazioni ed eccessi tipici di tale fase di crescita. È fondamentare ascoltare e monitorare con cura i giovani per vincere sfide educative di oggi. Tali nevrosi sono frequenti; Eurosofia ha ritenuto, pertanto, indispensabile creare un corso di aggiornamento specifico per tali disturbi, con lo scopo di fornire ai docenti gli strumenti più efficaci per sostenere gli alunni che soffrono di tali patologie, per supportarli o allertare le famiglie o i professionisti che possano curare chi ne è affetto in modo tempestivo.

Scegli di implementare le tue competenze con il corso di aggiornamento professionale da 40 ore riconosciuto dal Miur: “I disturbi dell’alimentazione: relazione educativa e gestione della classe”.

Iscriviti subito al seguente link.

Descrizione del corso

I disturbi dell’alimentazione (anoressie, bulimie e obesità – DAO) sono caratterizzati da una persistente alterazione del comportamento alimentare (volta al controllo del peso e della forma del corpo) con importanti ricadute in termini clinici, del funzionamento psico-sociale e della qualità di vita. I disturbi alimentari rientrano nell’organizzazione cognitiva di tipo psicosomatico, poiché i soggetti interessati esprimono ciò che provano attraverso il sintomo. Attraverso il CORPO, infatti, esprimono rappresentazioni intollerabili, la propria sofferenza interna. Il cibo infatti, non è solo una fonte di energia per il nostro corpo, ma può assumere diversi significati e avere una rilevanza particolare per le patologie alimentari. Per le persone con disturbi alimentari, il cibo è sempre al centro dei loro pensieri e condiziona fortemente la propria vita. L’incidenza di questi disturbi nella popolazione generale risulta in aumento, soprattutto nell’intervallo di età 12-16 anni, tanto per il sesso maschile quanto femminile. A fronte di questo dilagante fenomeno, risulta necessaria una riflessione sulla capacità del docente di intercettare i malesseri degli alunni, sia in forma preventiva sia indirizzando i ragazzi verso una consulenza specialistica.

Il corso ha l’obiettivo di:

• Apprendere e conoscere le problematiche legate ai disturbi dell’apprendimento;

• Affinare la capacità di riconoscimento e lettura di un disagio di alcuni alunni che, se avvertito in tempo, avrà minore possibilità di sfociare in patologia;

• Amplificare la sensibilità degli insegnanti e la loro capacita di ascolto.

Il Programma:

Le patologie legate ai disturbi dell’alimentazione;

Il rapporto tra corpo e cibo;

Segnali inequivocabili di un disturbo alimentare;

La prevenzione Fattori socioculturali;

Metodologie digestione della classe.

I CORSI DA 40 ORE SI SVOLGONO IN MODALITÀ E-LEARNING

Su richiesta, e con una quota individuale, è possibile organizzare un incontro in presenza, al raggiungimento di un minimo di 10 richieste per sede di svolgimento.

Eventuali esigenze diverse saranno prese in considerazione singolarmente. I corsi da 40 ore hanno una durata di 4 mesi dall’attivazione dello stesso. Il costo di ciascun corso in modalità e-learning è di 100 euro.

I docenti a tempo indeterminato in sostituzione della ricevuta del versamento potranno caricare in allegato al modulo d’iscrizione il buono generato da Carta del Docente, con importo pari al costo del corso.

Per informazioni chiamare i numeri 091 7098311 – 357 oppure scrivere un’email all’indirizzo [email protected]

Versione stampabile
Argomenti: