Distrussero una scuola dando fuoco a banchi, cattedre e lavagne elettroniche: arrestati quattro minorenni

WhatsApp
Telegram

Quattro minorenni, il più grande è un 16enne, sono stati arrestati con l’accusa di aver distrutto nelle scorse settimane una scuola primaria in provincia di Brescia.

I reati contestati sono di incendio e danneggiamento, a eseguire gli arresti i carabinieri.

Lo scorso 18 settembre, secondo quanto segnala La Repubblica, i ragazzi avevano dato fuoco ad alcuni armadietti, ammucchiando anche banchi, cattedre, libri e quaderni, avevano distrutto le lavagne elettroniche.

Sono stati stimati danni per circa 350mila euro, tanto che le lezioni erano state trasferite nei locali dell’oratorio, visto che le aule erano inagibili.

I vandali erano entrati in azione nella notte di un fine settimana quando la scuola era chiusa.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur