Distribuzione di materiale pubblicitario nelle scuole, si può consentire? Un esempio di regolamento

WhatsApp
Telegram

La distribuzione di volantini non rientra fra le strette finalità dell’istituzione scolastica, ma tale servizio può essere consentito e reso disponibile per il valore sociale e culturale che assume in determinate circostanze. La divulgazione di informazioni, anche attraverso il sito Internet della scuola, su eventi e iniziative può favorire la partecipazione dei genitori in un’ottica di sviluppo della partecipazione democratica e di formazione continua. Pertanto, la scuola provvede a distribuire materiale divulgativo soltanto nei casi in cui si riferisca ad attività didattico-culturali e non persegua fini commerciali.

I criteri concessivi e limitativi

In relazione a quanto sopra tra i criteri imprescindibili dovrebbe esserci il seguente “gli interessati sottoporranno il materiale in formato cartaceo o elettronico da distribuire alla visione del Dirigente Scolastico, il quale potrà concedere l’autorizzazione secondo i seguenti criteri concessivi e limitativi” secondo quanto ha giustamente previsto il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Pont Canavese (To) Prof.ssa Antonijeta Strollo, un vero manager della scuola, nel regolamento perfettamente realizzato nella propria istituzione scolastica.

Concessioni

Quali tipi di concessioni prevede il “Regolamento” in vigore all’Istituto Comprensivo di Pont Canavese (To) ? Vediamole, insieme:

  • è permessa l’affissione di manifesti e la distribuzione, tramite gli alunni, di comunicazioni e proposte provenienti da Enti Pubblici (Amministrazioni Comunali, Regione, Provincia, ASL, biblioteche ecc.);
  • è permessa la distribuzione di inviti per riunioni di carattere culturale, sociale e ricreativo patrocinati dall’Ente Locale, purché non comportino un onere finanziario per le famiglie;
  • è permessa la circolazione di qualsiasi iniziativa proposta da organismi scolastici interni e/o collaterali alla scuola (Associazioni genitori, Scuole, Consiglio d’Istituto ecc.) che sarà pubblicizzata con i mezzi ritenuti più idonei;
  • è permessa la circolazione di materiale relativo a convenzioni di Enti con le Istituzioni Scolastiche o con il Ministero;
  • è permessa la distribuzione di materiale informativo esclusivamente di società, associazioni, enti che collaborano con la scuola stessa a esclusione di materiali contenenti messaggi pubblicitari.

Limitazioni

Quali tipi di limitazioni, invece, prevede il “Regolamento” in vigore all’Istituto Comprensivo di Pont Canavese (To) che si allega ? Vediamole, insieme:

  • eventuali iniziative aventi particolare carattere di socialità, afferente principalmente alla sfera della solidarietà, potranno essere autorizzate dietro specifica delibera del Consiglio d’Istituto (raccolta fondi per enti vari di ricerca e di beneficienza);
  • nessun estraneo potrà entrare direttamente nei locali scolastici per distribuire volantini, od oggetti di qualsiasi genere, e nessun tipo di materiale informativo o di pubblicità varia potrà essere distribuito nelle classi, o comunque nell’area scolastica, senza la preventiva autorizzazione del Dirigente Scolastico;
  • non può essere distribuito materiale pubblicitario di associazioni o privati che reclamizzino iniziative commerciali o comunque con fini di lucro, anche se non in contrasto con la funzione educativa e culturale della scuola;
  • non può essere distribuito materiale pubblicitario di case editrici e/o privati volto (in)direttamente a vendite di libri, enciclopedie, software, collegamenti Internet, videogiochi o prodotti telefonici:
  • non può essere distribuito materiale pubblicitario che riguardano soggiorni estivi e viaggi studio a pagamento non rientranti nella progettazione specifica dell’istituto;
  • non può essere distribuito materiale di propaganda politica/elettorale; fanno eccezione la propaganda per l’elezione degli organi collegiali e le iniziative delle organizzazioni sindacali rivolti al personale scolastico (regolamentati dalla normativa).

Regolamento distiribuzione volantini

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur