Dispersione scolastica, sono 2 milioni e 900 mila i dispersi alle superiori in 15 anni. 41,7% dispersi a Caltanissetta

WhatsApp
Telegram

I numeri sono stati forniti dalla rivista Tutto Scuola in un approfondito dossier che snocciola i dati sulla dispersione scolastica negli ultimi 15 anni. Un dato che migliora, ma che è ancora lontano dagli standard europei. ANIEF: urge elevare l’obbligo scolastico

I numeri sono stati forniti dalla rivista Tutto Scuola in un approfondito dossier che snocciola i dati sulla dispersione scolastica negli ultimi 15 anni. Un dato che migliora, ma che è ancora lontano dagli standard europei. ANIEF: urge elevare l’obbligo scolastico

Nelle isole il dato sulla dispersione fa davvero paura, 35% nella sola Sardegna e Sicilia, con Caltanissetta che presenta un 41,7% di dispersione al termine del quinquennio 2009-10/2013-14. Segue Palermo con il 40,1%, quindi Catania con il 38%, seguita da Prato.

Negli ultimi 15 anni si è disperso il 31,9% di studenti delle superiori, in pratica uno su 3. Dispersione che si concentra soprattutto negli istituti professionali, con un 37%, seguiti dagli istituti tecnici.

Un dato comunque in calo, basti pensare che nel 2000 sfiorava il 37%, rispetto al 28% di oggi. Ma non basta, anche perché il fenomeno ha conseguenze sociali non indifferenti, se si lega a quello dei Neet che vede l’Italia ad una percentuale del 23,9% a confronto con il 15,4 della media europea.

Il dossier, scaricabile gratuitamente da TuttoScuola.com, presenta un quadro aggiornato dei risultati e propone delle soluzioni per affrontare "l’emorragia".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur