Dispersione scolastica, Italia è al terzo posto in Europa con il 14,5%

Stampa

Nel 2018 sono stati 62.000 i ‘cervelli in fuga’ dall’Italia all’estero, e 598.000 giovani (18- 24 anni) hanno abbandonato precocemente gli studi.

Sono dati forniti dalla Cgia.

Sebbene la fuga dalla scuola sia in calo in Europa, nel 2018 l’Italia è al terzo posto tra i 19 paesi Area Euro per abbandono scolastico (età 18-24 anni)con il 14,5% (598.000). Solo Malta (17,4%) e Spagna (17,9%) sono peggiori, la media Ue 11%.

Tra 2008-2018 la contrazione in Italia è scesa del 5,1% (media Ue -5,3%).

I livelli più alti nel 2018 nel Sud Italia: 23% in Sardegna,22,1% in Sicilia. 20,3% in Calabria che,a rispetto a quasi tutte le altre regioni, è in controtendenza rispetto al 2008, ha segnato negli ultimi 10 anni +1,8%.

Regioni più virtuose Trentino e Friuli (8,9% entrambe), Abruzzo (8,8%) e Umbria.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia