Dispersione scolastica, dimezzata in una scuola di Bagheria

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La dispersione scolastica si può contrastare. L’esempio concreto arriva da una scuola di Bagheria, in Sicilia, dove l’indice si è ridotto di quasi il 10% e si è più che dimezzato rispetto a qualche anno fa.

A darne comunicazione è Lucia Bonaffino, dirigente scolastico dell’Istituto a indirizzo professionale, “Salvo D’Acquisto”, che ha visto scendere la percentuale dei ragazzi che lasciano la scuola dal 29,7% all’attuale 20%.  Solo qualche anno fa, tale percentuale sfiorava il 50%. La notizia è stata rilanciata anche da Notiziario Sicilia.

Si tratta di un traguardo ottimo, secondo la Preside che attribuisce il successo al lavoro di squadra del personale, particolarmente attento nell’offerta formativa e nell’inclusione di tutti e tutte.

La Dirigente, però, non vuole soggiacere sugli allori, ma guarda al lavoro che ancora c’è da fare. Il risultato non la soddisfa ancora: considera un fallimento per l’intera società anche un solo abbandono scolastico. 

Tutto ciò ci incoraggia – ha detto Lucia Bonaffino – ad andare avanti con il nostro progetto di scuola delle competenze, della partecipazione attiva, del benessere di tutte e tutti”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione