Dispersione scolastica, Bussetti: va contrastata con orientamento

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Sulla dispersione scolastica si può fare di più. Una buona attività di orientamento può essere uno gli strumenti da potenziare per ottenere risultati migliori.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, che prendendo spunto da una domanda a livello regionale posta da la Nuova Sardegna, ha risposto indicando il quadro generale.

La dispersione scolastica – ha detto Bussetti – è un fenomeno che ha radici differenti” e ne ha elencati alcuni, dalla famiglia al contesto sociale. Tuttavia esiste un rimedio. “Sin dal mio insediamento ho preso un impegno – ha rimarcato Bussetti – faremo un forte investimento sull’orientamento. Negli anni scorsi sono state destinate tante risorse, anche europee, al contrasto alla dispersione scolastica. E’ arrivato il momento di ragionare sul modo in cui tali fondi sono stati impiegati“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione