Dispersione scolastica, Ascani: iniziati i lavori per la riduzione dei divari in istruzione

di redazione

item-thumbnail

Ascani: “Entra nel vivo il Piano per la riduzione dei divari territoriali in istruzione. Ieri primo incontro per le Regioni Campania e Puglia”.

Entra nel vivo il lavoro per ridurre i divari territoriali in istruzione. Ho incontrato ieri al Ministero i direttori degli Uffici scolastici regionali e gli Assessori regionali all’istruzione di Campania e Puglia, per avviare un’analisi specifica dei contesti territoriali e cominciare a ipotizzare una serie di interventi da mettere in atto, facendo riferimento a un repertorio di buone pratiche già sviluppate che hanno avuto risultati soddisfacenti”. Così la Vice Ministra dell’Istruzione Anna Ascani.

A breve vedrò anche gli interlocutori per la Calabria, la Sardegna e la Sicilia. Vogliamo agire rapidamente, condividendo l’impegno con i territori in modo tale da non applicare modelli precostituiti senza tenere conto delle effettive esigenze delle Regioni. All’incontro di ieri erano presenti anche il Direttore Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero, Maria Assunta Palermo, e il Direttore Generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale, Simona Montesarchio: l’obiettivo è costruire una governance chiara e definita per procedere spediti nell’attuazione del Piano”, conclude Ascani.

Versione stampabile
soloformazione