Discorso del Premier Conte, nessun accenno a scuola e cultura

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Durato un’ora e 15 minuti (il più lungo della storia della Repubblica), il discorso programmatico pronunciato da Conte nell’Aula di Palazzo Madama, non ha toccato i temi della scuola e della cultura.

“Assumo l’incarico con umiltà e determinazione – ha detto Conte – mosso solo da spirito di servizio. Da noi un cambiamento radicale di cui siamo orgogliosi. Io sarò garante del contratto, come avvocato che tutelerà l’interesse dell’intero popolo italiano”.

I tre pilastri dell’esecutivo M5S – Lega

Ascolto, esecuzione e controllo vengono proposti come i pilastri dell’azione di Governo. Ossia un Governo pragmatico, del fare.

Flat tax, Migranti, lotta alla mafia, lotta alla corruzione, Reddito di cittadinanza, salario minimo orario sono stati alcuni degli argomenti affrontati. Nessun accenno invece alle problematiche della scuola o alla cultura in generale.

La timeline della giornata della fiducia al nuovo Governo

  • 17,40 sono previste le dichiarazioni di voto dei sette gruppi
  • entro le 19,30, avverà la prima ‘chiama’.
  • A seguire, la seconda ‘chiama’:
  • si presume che entro le 20,30 circa le operazioni di voto per la fiducia saranno concluse.
Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione