Disabilità.Fish: per 70% famiglie nessun servizio a domicilio e meno di 1 disabile su 5 lavora

Stampa

La Fish (federazione italiana superamento handicap), alla vigilia della Giornata internazionale delle persone con disabilità, che si celebra il 3 dicembre, ha ricordato alcune cifre sulla disabilità in Italia. 

La Fish (federazione italiana superamento handicap), alla vigilia della Giornata internazionale delle persone con disabilità, che si celebra il 3 dicembre, ha ricordato alcune cifre sulla disabilità in Italia. 

A fronte di oltre 3 milioni di persone con gravi disabilità in Italia, solo 1 milione e centomila fruiscono di indennità di accompagnamento. Più di 200 mila vivono ancora in istituto o Rsa. 

Per i disabili l'Italia spende 430 euro pro capite a fronte di una media europea di 538 euro. La spesa media annua dei Comuni per disabile è inferiore ai 3000 euro l'anno, con profonde disparità territoriali: 469 euro l'anno in Calabria, 3.875 in Piemonte. 

Il 70% delle famiglie con persone con disabilità non fruisce di alcun servizio a domicilio. Meno di un disabile su cinque lavora. 

Meno di 7 disabili su 100 contano su forme di sostegno presso la propria abitazione: ciò significa che nella maggior parte dei casi le famiglie gestiscono da sole ciò che i servizi non offrono, rinunciando a molto, spesso anche al lavoro. E questo riguarda in particolare migliaia di donne, a cui è ancora oggi delegato forzosamente quel lavoro di cura che non conta su alcun riconoscimento né formale né sostanziale, denuncia la Fish. 

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar