Diritto allo studio in Sicilia, approvata legge: dal prolungamento del tempo scuola all’integrazione. Il testo

Via libera dell’Ars al provvedimento di iniziativa governativa sul diritto allo studio. Molti i temi affrontati dalla costituzione della Consulta regionale per il diritto allo studio e dell’Anagrafe scolastica regionale degli studenti, ai servizi per i disabili e il prestito d’onore per studenti universitari meritevoli.

La legge è di iniziativa governativa ed è stata presentata dall’assessore all’istruzione Roberto Lagalla.

Tra i temi di spicco troviamo: “interventi per il trasporto scolastico, borse di studio, potenziamento linguistico, servizi scolastici per alunni disabili o DSA, valorizzazione delle scuole nelle isole minori e aree montane o metropolitane soggette a degrado sociale, più tempo scuola.

Per quanto riguarda lo sport, il testo promuove attività motorie su tutti i livelli, anche agonistico. Scopo, la lotta alla dispersione scolastica.

Importanti anche interventi che puntano all’internazionalizzazione delle attività culturali.

Non poteva mancare la formazione dei docenti su tematiche di carattere sociale.

Scarica il testo

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia