Diritto allo studio, bando Dote Scuola della regione Lombardia, scade il 29 maggio

Stampa

La regione Lombardia anche quest’anno mette in campo due Misure per il diritto allo studio: la “Dote Scuola – Materiale didattico anno scolastico 2020/2021” e le “Borse di studio statali anno scolastico 2019/2020” , di cui al D.lgs n. 63/2017 e ai sensi della D.g.r. n. 2815/2020.

Le misure consistono in un contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, oppure nell’erogazione, da parte dello Stato, di una borsa di studio.

Entrambi i contributi sono finalizzati a sostenere la spesa delle famiglie nel compimento del percorso scolastico, sia nel sistema di istruzione, sia nel sistema di istruzione e formazione professionale (IeFP).

Le domande possono essere presentate da studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria (sia di istruzione sia di istruzione e formazione professionale), presso le scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie, o frequentanti istituzioni formative accreditate, con sede in Lombardia o nelle regioni confinanti, purché lo studente rientri quotidianamente alla propria residenza e non risulti beneficiario, per la stessa finalità e nello stesso anno scolastico, di altri contributi pubblici.

Per accedere al contributo occorre essere in possesso di un valore ISEE in corso di validità all’atto di presentazione della domanda non superiore a euro 15.748,78.

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online all’indirizzo http://www.bandi.servizirl.it a partire:

dalle ore 12:00 del 7 aprile 2020 ed entro le ore 12:00 del 29 maggio 2020

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur