Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Diritto alla Naspi con 3 settimane di lavoro: c’è oppure no?

Stampa

Se le giornate di lavoro nel corso dell’anno sono troppo poche non si ha diritto alla Naspi.

Ho lavorato per 3 settimane da dicembre a gennaio
L’anno scorso sono stata inattiva 
Ma ho lavorato da settembre 2018 dicembre 2019 mi tocca la disoccupazione 

Per avere diritto all’indennità di disoccupazione Naspi è necessario, oltre allo stato di disoccupazione involontaria (licenziamento, scadenza contratto a termine o dimissioni per giusta causa) rispettare i seguenti requisiti contributivi:

  • almeno 30 giornate di lavoro effettivo nei 12 mesi che precedono l’evento di disoccupazione
  • almeno 13 settimane di contributi versati nel quadriennio precedente la disoccupazione

Nel suo caso, purtroppo, dubito vi siano i requisiti per avere diritto all’indennità di disoccupazione: se da gennaio 2020 a gennaio 2021 (deve considerare l’ultimo giorno di lavoro) ha soltanto queste tre settimane di lavoro, non si riesce a soddisfare il requisito dei 30 giorni di lavoro effettivo nei 12 mesi precedenti e proprio per questo motivo la sua domanda di indennità di disoccupazione, a mio avviso, non può essere accolta.

In ogni caso le consiglio di controllare per bene le date di inzio e termine di ognuna delle attività di lavoro svolte per capire se riesce a soddisfare il requisito. Può anche farsi aiutare da un centro di assistenza fiscale portando con se tutta la documentazione necessaria.

 

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur