Dirigenti scolastici, saranno giudicati dai docenti. Pronto il concorso, sta per partire iter pareri regolamento. Nella riforma stanziato un mln di euro

WhatsApp
Telegram

Domani i sindacati incontreranno il Ministero per una informativa sul sistema di valutazione dei dirigenti scolastici.

Domani i sindacati incontreranno il Ministero per una informativa sul sistema di valutazione dei dirigenti scolastici.

Partiamo dal concorso

Annunciato già per fine 2014, il concorso probabilmente vedrà la luce entro la fine del 2015, con quasi un anno di ritardo.

Al Ministero non si sbilanciano sulla data di avvio, ma fanno sapere, grazie ad una interrogazione parlamentare, che siamo a buon punto. L'Amministrazione ha avviato la procedura per l'attivazione del nuovo corso-concorso che dovrà essere curato dalla Scuola Nazionale dell'Amministrazione.

Lo schema di regolamento è stato elaborato nella sua versione definitiva e il MIUR ha anche provveduto a richiedere i prescritti pareri.

Inoltre, nella legge n. 107, proprio per consentire lo svolgimento delle nuove procedure concorsuali, è prevista, al comma 203, un incremento pari a un 1 milione di euro, per l'anno 2015, del Fondo relativo alle spese di funzionamento della Scuola Nazionale dell'Amministrazione.

Pertanto, una volta completata la piena attuazione delle disposizioni, previste dalla legge n. 107 e approvato lo schema di DPCM che disciplina la nuova procedura concorsuale, potrà essere emanato il nuovo bando per il reclutamento di dirigenti scolastici. Tutto sul concorso

Valutazione dirigenti

I nuovi dirigenti, così come i vecchi, dovranno a breve fare i conti con la valutazione che domani sarà oggetto di informativa ai sindacati.

La valutazione dei dirigenti ruoterà su diversi fattori che potranno portare anche ad un aumento stipendiale dai 5 ai 9mila euro annui.

Cosa sarà valutato?

Innanzitutto il risultato successivo al Piano di Miglioramento, frutto della elaborazione del RAV. Più il dirigente sarà riuscito a migliorare il rapporto più punteggi potrà cumulare.

A ciò si aggiungeranno anche le attività di formazione che i dirigenti avranno conseguito con successo e la sua capacità di premiare i docenti. Più equamente e in modo meritorio saranno distribuiti i fondi per la valutazione dei docenti, maggiore sarà la valutazione del dirigente.

Infine, il dirigente sarà valutato dalla comunità scolastica, dai genitori, dagli studenti (ma per le scuole superiori) e dagli stessi docenti che potranno esprimere un giudizio.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti