Dirigenti Scolastici, quanto si guadagna con le reggenze. Aggiornato con scheda DiSAL

di Lalla
ipsef

red – L’indennità di reggenza è il compenso accessorio che viene erogato al Dirigente scolastico qualora gli venga affidata altra istituzione scolastica oltre alla propria di titolarità.

red – L’indennità di reggenza è il compenso accessorio che viene erogato al Dirigente scolastico qualora gli venga affidata altra istituzione scolastica oltre alla propria di titolarità.

Per l’incarico aggiuntivo di reggenza spetta l’indennità prevista dall’art. 69 del C.C.N.L. SCUOLA del 04/08/1995, richiamato dall’art. 43, comma 1 lett. i del C.C.N.L. dell’area V della dirigenza scolastica  sottoscritto l’11/04/2006, nonché, ove spettante, ai sensi dell’art.2,co.2 del CIN relativo ai dirigenti scolastici, sottoscritto il 22/02/2007, un’integrazione della retribuzione di risultato per un importo pari  all’80% della parte variabile della retribuzione di posizione in relazione alla fascia di complessità cui appartiene l’Istituzione scolastica affidata in reggenza, applicata alla data di conferimento del predetto  incarico, fatta salva ogni eventuale rideterminazione in aumento o in diminuzione, a seguito di contrattazione integrativa regionale.

Art. 69 CCNL Scuola 04/08/1995 – Indennità di funzioni superiori e di reggenza

1. Al personale docente incaricato dell’ufficio di presidenza o di direzione, e al docente vicario, che sostituisce a tutti gli effetti il capo d’istituto per un periodo superiore a quindici giorni, nei casi di assenza o impedimento, nonché all’assistente amministrativo, che sostituisce il Direttore amministrativo o il responsabile amministrativo, negli stessi casi, è attribuita, per l’intera durata dell’incarico o della sostituzione, una indennità pari al differenziale dei relativi livelli iniziali di inquadramento.

2. Qualora si dia luogo all’affidamento in reggenza degli uffici di cui al comma 1, ai titolari che assumono la reggenza è corrisposta una indennità pari al cinquanta per cento di quella prevista per gli incarichi o le sostituzioni, così come definita nel comma medesimo. In tal caso, al docente vicario è corrisposta una indennità di pari importo.

Art.2 comma 2 del CIN relativo ai dirigenti scolastici, sottoscritto il 22/02/2007

2. Al Dirigente cui è affidata una reggenza, in aggiunta all’indennità di cui all’art. 43 comma 1 lettera i) ed in applicazione dell’art. 57 comma 3 del CCNL viene corrisposta una integrazione della retribuzione di risultato, per un importo pari all’80% della parte variabile di retribuzione di posizione prevista per la fascia in cui è collocata la scuola affidata in reggenza.

L’importo, determinato in relazione alla durata della reggenza, sarà corrisposto in un’unica soluzione annuale da imputare all’esercizio finanziario dell’anno di liquidazione; si considera pari ad un mese la frazione di servizio continuativo non inferiore a 16 giorni.

Nella pagina Trasparenza disponibile sul sito del Miur è possibile effettuare la ricerca per Dirigente Scolastico o scuola. 

La scheda DiSAL 

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare